Trovare i backlink per il proprio sito

Uno dei maggiori compiti dei webmaster nella fase di promozione di un sito web nella rete è quella della ricerca di backlink che facciano aumentare il ranking del proprio sito. Google e gli altri motori di ricerca infatti danno grande peso ai link ricevuti da altri siti web. Ormai il web è diventato una sorta di mercato dei link: scambio link, registrazione nelle directory, vendita di link….. tutto al fine di migliorare il proprio posizionamento. Si può facilmente intuire che non tutti i link hanno lo stesso peso sulla bilancia, sicuramente un link “spontaneo” da un sito a tema ha peso 100 volte superiore rispetto a quello ricevuto da una directory in cui sono iscritti milioni di siti web. Ormai gli algoritmi di Google e degli altri motori di ricerca si stanno adeguando a quelle che sono le tecniche deleterie utilizzate sempre più spesso dai webmasters.

Oggi resta il fatto che oltre a creare un sito web fatto bene da un punto di vista strutturale e contenutistico, bisogna cercare sempre un buon pacchetto di backlinks utili nel posizionamento del proprio sito web. Dopo questa affermazione molti esperti Seo potranno sicuramente ribadire che i backlinks saranno una conseguenza logica di un sito fatto bene: se un utente o un altro webmaster trovano interessante ed utile il contenuto di un sito web , sicuramente quel sito web verrà citato e quindi linkato!. Importantissima per gli algoritmi dei motori di ricerca è la “tematicità” dei backlink: se abbiamo appena realizzato un sito che si occupa della vendita di scarpe, non avrebbe alcun senso essere linkati da un sito web che parla ad esempio di cucina. Questo può sembrare scontato, ma ha un’importanza da non sottovalutare. Bisogna avere un pò di fantasia per crearsi un buon numero di backlinks a tema. Ad esempio nella mia azienda il mese scorso abbiamo realizzato un sito web per un’agenzia di viaggi. In due giorni abbiamo ottenuto più di dieci links gratuitamente a tema semplicemente scrivendo delle recensioni per dei siti che trattavano di esperienze di viaggi. Semplice no?. Bisogna avere un pò di estro e il gioco è fatto anche con la link popularity e i backlinks.

...
Loading