Seo: Scelta delle chiavi di ricerca

Per il posizionamento sui motori di ricerca, la scelta delle keywords o delle keyphrases è uno step fondamentale. Possiamo dividere questa operazione in 3 fasi principali:

  1. Analisi dei contenuti effettivi di un sito
  2. Analisi delle tendenze di ricerca
  3. Analisi dei competitors

La prima fase è sicuramente quella più scontata: per la scelta delle chiavi di ricerca bisogna sicuramente verificare i contenuti del sito stesso.E’ risaputo ormai che per posizionarsi per una particolare chiave o frase è necessario ripeterla con una certa frequenza all’interno dei contenuti da indicizzare.
La seconda fase consiste nel confrontare  le chiavi di ricerca ottenute dai contenuti con quelli che sono effettivamente i dati che cercano gli utenti sulla rete e le difficoltà per posizionarsi con le stesse chiavi. Diversi sono gli strumenti presenti sul web che aiutano il seo in questa fase. Adwords è sicuramente uno dei migliori in circolazione: essendo google il motore di ricerca più usato, i dati raccolti da un servizio annesso ad esso sono da tenere in seria considerazione. All’interno del pannello di gestione di questo strumento avremo a disposizione avremo suggerimenti per chiavi alternative a quelle segnalate dai stessi, valutazione del livello di concorrenza di una o più chiavi, analisi del volume di ricerca degli utenti su una o più chiavi.
Altri strumenti gratuiti da utilizzare in questa fase possono essere il servizio Yahoo Search Marketing o il generatore di parole chiavi di Miva.

La terza fase è mirata all’analisi dei competitors sulle stesse keywords. Il primo approccio può essere quello di effetture la ricerca della parola chiave che ci interessa nei motori di ricerca ed analizzare i risultati ottenuti.
Attenzione con ciò non è detto che se per le paroli chiavi “siti internet salerno” abbiamo ottenuto pochi risultati vuol dire che sia facile posizionarsi per quelle chiavi o viceversa. A questo tipo di analisi bisogna affiancare uno studio approfondito dei siti competitors:
presenza delle chiavi da noi scelte nei titoli e nelle descrizioni, il valore di pagerank, gli inbound link…
Per verificare questi dati bisogna conoscere dei sempili comandi da utilizzare nei motori di ricerca:

  • intitle:”siti internet salerno”
  • inanchor:”siti internet salerno”

Il primo trova tutti i siti web che hanno quella chiave all’interno del title, mentre la seconda quelli che hanno quella chiave nell’anchor text dei link ricevuti.
Se invece vogliamo concentrarci sull’analisi di un solo sito bast utilizzare il comando link:www.domain.it.

...
Loading