Come scegliere una Web Agency

Scegliere Web Agency

Tutti vogliono viaggiare in prima… pagina Google, ma pochi scelgono il treno giusto.

Facciamo subito una premessa: la scelta della web agency giusta non è nè facile nè difficile… è delicata e piena di segreti da scoprire! Oggi sappiamo che chi non è sul web non esiste, certo, ma se non si è presenti nel giusto modo sarebbe preferibile addirittura restare invisibili.

Vediamo quali sono i punti chiave per individuare la web agency ideale.

  1. Il primo fattore determinante per la scelta della web agency è di sicuro valutare il sito internet dell’agenzia! Sembra banale ma un’agenzia che comunica male attraverso il proprio sito, sicuramente dispone di un biglietto di presentazione molto negativo per svolgere il lavoro altrui!!!
  2. Il secondo passo importante sta nel conoscere il background della web agency (portfolio clienti), verificando per esempio gli anni di esperienza, i tipi di lavori svolti, se sono progetti moderni, visivamente accattivanti o che catturano la vostra attenzione. E’ probabile che già prendendo visione di ciò, ci si riesca a fare un’idea se la web agency è adatta o meno alle nostre esigenze.

Ora, prima di proseguire nel percorso di come scegliere la nostra web agency ideale, chiariamo innanzitutto cosa evitare!
Sembrerebbe quasi superfluo sottolineare di evitare sia il fai-da-te, poichè se non si hanno le conoscenze tecniche adeguate si rischia soltanto di creare un danno all’immagine dell’azienda, sia di affidarsi a dei portali web che promettono realizzazioni a costo zero (di gratuito sul web non c’è proprio nulla!).

Inoltre sgombriamo il campo da un’altra facile credenza: ricevere una risposta immediata relativa alla richiesta dei costi di realizzazione di un sito web non è mai indice di professionalità.

– Ecco, a tal proposito sveliamo anche il primo segreto: purtroppo questo settore negli ultimi anni è diventato sempre più popolato di falsi esperti e freelancer alle prime armi, il cui obiettivo è giocare al ribasso sul prezzo offrendo un prodotto standard, poco adeguato o bassamente performante, una specie di sito web “a pacchetto” dal guadagno veloce e redditizio.
In realtà senza un’analisi approfondita del progetto, che comprende un’ampia gamma di fattori (dalla quantità e tipologia di interventi da attuare al tipo di obiettivo da raggiungere, solo per accennare qualche esempio) non è possibile effettuare una stima precisa, come non è possibile garantire a priori un posizionamento eccellente nei risultati di ricerca su Google.

3. Una web agency professionale non propone mai soluzioni predefinite ma solo progetti personalizzati; spiega in maniera semplice ma dettagliata la strategia migliore per la vostra attività; effettua un’analisi precisa orientata a trovare soluzioni ottimali in base alle esigenze del cliente (e non dell’agenzia!), dello specifico settore di riferimento e della concorrenza; mira infine alla reale efficacia del business quali il traffico (proveniente dalle ricerche spontanee su Google) e le conversioni reali da lettore a cliente (call to action).

Ricorda: una web agency seria fa molte più domande di te!
Perché vuoi un sito web? Qual è la tua idea? Qual è il tuo target? Qual è il tuo budget? Qual è il tuo modello di business? rappresentano solo alcune delle domande che ti sentirai rivolgere.

La web agency professionale deve puntare a diventare il partner con cui si instaura un rapporto di collaborazione costante col cliente (che non si esaurisce nella realizzazione del portale ma con cui si sceglie di far crescere il proprio business) e a cui si affida per un’assistenza a 360 gradi in modo da essere supportati nel far conoscere al meglio i prodotti e/o servizi aziendali.

– il secondo segreto che non fa comodo a tutti rivelare è che un sito web è solo un primo passo. Una volta realizzato non si può lasciarlo lì senza fare nulla. E’ un po’ come allestire fisicamente un locale commerciale, magari anche esteticamente accattivante, e poi sperare che la gente ci entri. Per raggiungere gli obiettivi di traffico e conversione è fondamentale invece abbinare al lavoro di realizzazione del sito web anche quello di SEO (search engine optimizzation), cioè un lavoro di indicizzazione che permette al sito di essere trovato tramite una efficace strategia di comunicazione e visibilità.
Inoltre, nel caso si desideri ottenere risultati notevolmente più rapidi e importanti è indispensabile aggiungere un investimento su google adwords.

Una campagna di visibilità ha bisogno di un tempo fisiologico per risultare efficace e garantire un buon posizionamento organico. Diffidate da chi promette risultati facili e veloci, ci vuole tempo, pazienza e capacità per far crescere un’azienda, fidelizzare gli utenti, ottenere risultati, salire nelle prime posizioni sui motori di ricerca.
Può essere utile in tal senso richiedere alla vostra agenzia un report dettagliato che mostri la performance della campagna attraverso il monitoraggio delle visite, le interazioni degli utenti e l’andamento del posizionamento e se necessario si può provvedere anche a modificare il set iniziale di keyword integrandone di nuove o cambiando quelle esistenti, ai fini di una maggiore efficacia in termini di visibilità.

Un altro consiglio utile è accertarsi che il sito venga realizzato con strumentazioni corrette. Inizialmente può sembrare un fattore di secondo piano rispetto alla comunicazione e alle strategie da adottare, ma ad esempio CSM come WordPress e Joomla che consentono di realizzare siti responsive (che si adattano sia alla navigazione sui dispositivi fissi che mobili) è di estrema importanza.

4. Passiamo all’ultimo punto della nostra analisi che riguarda i costi. Analisi del Progetto, strategie tecniche e di comunicazione, contenuti SEO, “post messa in rete” se ben esaminati ci danno l’idea del prezzo medio di un sito. Un progetto di base può costare 300/400 euro se parliamo di un sito vetrina semplice; può costare anche 15 mila euro se parliamo di portali o siti molto strutturati.

Tuttavia, è importante fare attenzione nel dare il giusto peso a questo parametro: quello che si potrebbe risparmiare scegliendo solo in base all’offerta più economica, potrebbe, nel lungo termine, non rivelarsi un reale vantaggio nè tantomeno un guadagno. Ciò che conta realmente è che ci sia un ritorno adeguato sull’investimento effettuato, sia che si tratti di guadagno in brand reputation, sia che si tratti di guadagno monetario.
– Un terzo ed ultimo segreto da rivelare è proprio ciò che concerne il “post messa in rete”, cioè l’insieme di strategie successive alla realizzazione del sito che aiutano ad avere accessi o fare vendite, favorire contatti, fidelizzare il cliente, come ad esempio le operazioni di web marketing, di pubblicità, di social network, di newsletter o di ppc (pubblicità che porta clienti pagando il singolo click) ecc., che spesso non viene menzionata dall’agenzia perchè produce un innalzamento del costo complessivo, ma dovrebbe essere imprescindibile in termini di efficacia.

E’ frequente infatti per un imprenditore chiedersi se i social network sono necessari per la propria azienda. La risposta più generica è decisamente sì, ma quella più corretta è: dipende. I social network si caratterizzano per profilazione di utenti, in base a interessi, professione, sesso e altri dati statistici. Analizzare per il proprio settore questi dati significa saper veicolare un’azienda verso uno o più social network che possano suscitare reale interesse nei propri utilizzatori.

Tuttavia l’attività sui social per essere realmente efficace e per fidelizzare gli utenti deve essere costante e frequentemente aggiornata. Ecco perché negli ultimi tempi ha acquisito sempre più rilievo la figura professionale del Social Media Manager, un professionista capace di gestire nel migliore dei modi la presenza sui social di un’azienda. Del resto possedere un profilo non aggiornato è perfino più controproducente che non averlo affatto in termini di brand reputation, poiché mostrare agli utenti di trascurare l’immagine e la gestione del proprio business comporta un feedback decisamente negativo. Mentre se il lavoro è ben pianificato ed elaborato i risultati non mancheranno.

Spero di aver fornito qualche utile strumento per individuare la scelta della migliore web agency partner.

Se hai bisogno di altre informazioni e risposte ai tuoi quesiti o se cerchi una web agency che possa creare o gestire la tua presenza sul web in modo proficuo e redditizio contattaci.

Lascia una risposta